Cantine Aperte, degustare e ri-scoprire

L’edizione 2022 di Cantine Aperte è il manifesto della voglia di tornare alla normalità, ancor più consapevoli dell’importanza di godere appieno e con intelligenza dei piaceri che la vita ci offre.

Il 28 e 29 maggio le cantine del Movimento Turismo del Vino Marche potranno tornare ad ospitare gli enoturisti, guidandoli in un processo di meravigliosa scoperta: non solo di ciò che c’è nel bicchiere, ma soprattutto di tutto quello che accade prima.
Ogni cantina ha la propria filosofia del “fare vino”, che ne contraddistingue le scelte in vigna e durante il processo produttivo e, alla fine, racconta l’essenza del vignaiolo stesso e della sua idea.

Una mente aperta, un orecchio attento e delle papille gustative curiose potranno quindi confrontarsi con tante sfumature diverse, ognuna eccezionale per ciò che sa raccontare.

Cantine Aperte è dunque prima di tutto un viaggio, da affrontare con entusiasmo, e un percorso, da costruire scegliendo in anticipo le aziende da visitare, immaginando magari di inserire tra una cantina e l’altra anche una visita ai tanti luoghi di interesse che le nostre Marche ci regalano: arte, cultura e percorsi naturalistici sono elementi che fanno parte del modo di essere dell’enoturista e che lo rendono così incline alla bellezza.

E se è vero che, presumibilmente, questo weekend sarà per molti l’occasione di respirare di nuovo l’aria di libertà a pieni polmoni, altrettanto lo è che l’accoglienza in cantina dovrà essere quest’anno necessariamente ancor più organizzata, per garantire il rispetto delle norme di distanziamento sociale alle quali siamo oramai tutti abituati.

Per questo motivo, gruppi e pullman dovranno prenotare la propria visita in cantina, contattando direttamente le cantine.

Inoltre, gli enoturisti dovranno essere consapevoli che si potrà chiedere loro tempi di attesa prima di poter effettuare visite guidate e degustazioni, nel caso in cui gli spazi dedicati a Cantine Aperte si presentassero in quel determinato momento troppo affollati.

Acquistando calice e tasca nella prima cantina visitata, sempre al costo di 10€, si potrà dunque iniziare il proprio viaggio, con accesso alle aziende partecipanti nella due giorni dedicata alla manifestazione, 28 e 29 maggio.

In ogni cantina ci sarà la possibilità di degustare gratuitamente degli assaggi di 3/5 etichette – a discrezione della proprietà – ai quali potranno essere aggiunte altre esperienze – ad esempio verticali o degustazioni di riserve – a pagamento.

Nelle due giornate di Cantine Aperte, gli orari saranno come sempre dalle 10.00 alle 18.00.

Scopri 👇 le cantine aderenti a Cantine Aperte 2022

Cantine Aperte Marche 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2021 Movimento Turismo del Vino Marche. Tutti i diritti riservati
Privacy Policy - Cookie Policy
C.F. 93069560428