Nasce il Movimento Turismo dell’Olio!

logo-mto-300x154Il Movimento Turismo del Vino è ormai una realtà consolidata sul territorio italiano, con le varie associazioni regionali che sono l’espressione ognuna dei vignaioli.
Un’organizzazione capillare che ha permesso al vino italiano di essere sempre più conosciuto e a tutte le cantine socie di poter essere protagoniste, non solo nel corso dei vari appuntamenti con Cantine Aperte ma ogni giorno.
Grazie al Movimento Turismo del Vino dunque e alla sua attività di promozione gli enonauti hanno l’occasione di conoscere sempre di più e sempre meglio questo mondo così affascinante fatto di sapori, di gusto, di colori, di tradizione ed innovazione, di esperienza, di simbiosi col territorio di cui il vino è uno dei più grandi ambasciatori.
Ed ora, proprio da un progetto del Movimento Turismo del Vino nasce il Movimento Turismo dell’Olio, presentato domenica 11 dicembre nel corso di ABC Olio in Puglia.
“Con il Movimento Turismo del Vino – ha detto la vicepresidente di MTV Italia, Serenella Moroder e Presidente di MTV Marche che ha illustrato il progetto nel corso di ABC OLIO – abbiamo contribuito a sviluppare l’economia dei vignaioli aggiungendo valori, primo fra tutti la qualità della cultura dell’accoglienza. Ora trasferiremo nell’olio questa nostra esperienza maturata nel vino, con l’obiettivo di dare valore al prodotto, comunicarlo ai milioni di enoturisti che visitano la nostre cantine e unire i produttori in un progetto di idee comuni. Allo stesso tempo, punteremo a rendere i tanti olivicoltori consapevoli del valore turistico enorme che il nostro paesaggio ha con gli ulivi, la cui bellezza esclusiva deve unirsi alla cultura della qualità del prodotto”.
Un concetto di qualità che nelle idee di MTO avrà un valore assolutamente centrale e che farà da fil rouge in tutte le prossime iniziative. “Partiamo con ABC Olio in Puglia – ha spiegato Moroder – per arrivare a un grande evento nazionale sull’olio rivolto a tutti, appassionati e professionisti del settore, sulla scia di quanto già accade con Cantine Aperte”.
Tra gli obiettivi del Movimento Turismo dell’Olio – guidato dal presidente nazionale di MTV, Carlo Pietrasanta, assieme a Serenella Moroder (vicepresidente di MTV Italia e presidente di MTV Marche) e ai consiglieri Stefano Celi (Valle d’Aosta), Nicola D’Auria (Abruzzo), Sebastiano de Corato (Puglia), Giorgio Salvan (Veneto) e Elio Savoca (Sicilia) – ci sarà quello di diffondere la cultura dell’olio nel segno della qualità, sviluppare la cultura dell’accoglienza, valorizzando il paesaggio italiano indissolubilmente legato all’ulivo, e far comprendere le straordinarie potenzialità attrattive che hanno l’olio e la sua gente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *